come puoi aiutarci

Grazie di cuore
visual-stories-micheile-pLnaCZiwpIk-unsplash

donazioni

Bonifico bancario

Davanti alle situazioni più grandi di noi, che non abbiamo la forza di cambiare da soli, capita spesso di voler “fare la differenza”.
La donazione è una reazione concreta, un reale contributo ad un’emergenza. Far parte di una comunità è anche questo, essere la gocciolina che unita alle altre forma il nostro mare cristallino. È solo grazie a voi che ogni giorno la nostra Caritas aiuta molte famiglie. Le vostre donazioni sono utili anche a rendere più serene quelle famiglie che da tempo si sentono inadeguate e lontane dalla comunità per le loro difficoltà, per cui spesso si colpevolizzano. La concretezza del vostro gesto servirà a comprare beni di prima necessità per i genitori che non riescono a sopperire alle spese familiari, per le ragazze madri che si sentono inadeguate perché non riescono a conciliare il lavoro con la cura dei figli, per le famiglie numerose che non riescono a pagare l’affitto di una casa abbastanza grande per tutti, per i singoli che non lavorando necessitano di sostegno a 360°.

Le donazioni liberali possono essere effettuate attraverso bonifico bancario copiando i seguenti dati: 

Intestazione: DIOCESI ALGHERO-BOSA CARITAS
IBAN: IT38M0306909606100000132150
Banca: Banca Intesa San Paolo

Paypal

Cliccando sul pulsante “Dona ora” potrai effettuare una donazione liberale tramite Paypal in modo sicuro, semplice e veloce.

Detrazioni fiscali

Per ottemperare alle nuove normative in merito alle detrazioni fiscali relative alle erogazioni liberali in denaro, occorre che le persone fisiche, oltre ad effettuare la donazione attraverso modalità tracciabile, trasmettano, una volta effettuata la donazione, il codice fiscale, luogo e data di nascita del donatore all’indirizzo donazioni@caritasalgherobosa.it

Donazioni
Emergenza 
Ucraina
274371814_3231622310407750_6058922762859489613_n

Raccolta fondi

Le donazioni possono essere effettuate attraverso bonifico bancario copiando i seguenti dati.
Ricorda di inserire la causale “EMERGENZA UCRAINA”  per devolvere la tua donazione a questa causa. 

L’intero importo della raccolta fondi sarà devoluto all’ente “Caritas Italiana” per sostenere gli aiuti umanitari all’Ucraina.

Intestazione: DIOCESI ALGHERO-BOSA CARITAS
Causale: Emergenza Ucraina
IBAN: IT38M0306909606100000132150
Banca: Banca Intesa San Paolo
SWIFT Code: BCITITMM815

GRAZIE DI CUORE

“Caritas Italiana ha avviato una raccolta fondi, mettendo subito a disposizione un primo contributo di 100.000 euro per i bisogni immediati e resta accanto alla Caritas in Ucraina ed alla popolazione tutta. Invita anche alla prossimità con le sorelle e i fratelli ucraini che sono nel nostro Paese – spesso impegnati in servizi di cura nelle nostre famiglie.

È essenziale che accogliamo l’invito che la Presidenza della Cei ha fatto a tutte Chiese che sono in Italia a unirsi in una corale preghiera per la pace e ad aderire alla Giornata di digiuno indetta da Papa Francesco per il prossimo 2 marzo, Mercoledì delle Ceneri per la conversione dei cuori e per invocare il dono della pace.
È altrettanto importante agire subito per alleviare le sofferenze della popolazione locale. È quanto sta facendo Caritas Italiana, in costante collegamento con le Caritas in Ucraina, in coordinamento con Caritas Europa e Caritas Internationalis. Resta accanto alla popolazione in particolare nelle aree più critiche. Caritas Ucraina, con sede a Lviv (Leopoli), ha già sostenuto 815.000 persone dopo la crisi del 2014, può contare sulla rete delle 36 Caritas diocesane e ha attivato 19 centri polivalenti in tutto il Paese per mettere in atto una risposta all’emergenza: accoglienza delle famiglie; trasporto verso amici, familiari o centri collettivi per ottenere riparo e sostegno; gestione di centri collettivi per dormire, mangiare, prendersi cura dei bambini. Caritas SPES, con sede a Kiev, lavora in 22 strutture d’accoglienza per piccoli gruppi per sviluppare un piano per l’evacuazione in sicurezza dei bambini che soggiornano nelle proprie strutture, nonché dei bambini ospitati all’interno di istituzioni statali, verso strutture attrezzate della Caritas nell’Ucraina occidentale.
Caritas Italiana, insieme a tutta la rete delle Caritas diocesane, le sostiene anche in questa emergenza, con aiuti concreti e con un ruolo promozionale, con l’invito anche a riflettere sulle cause della guerra e con costante attenzione alle persone. È inoltre accanto e a supporto delle Caritas dei paesi confinanti, per aiutarle nell’accoglienza delle persone in fuga dalla guerra. Ha messo subito a disposizione i primi 100 mila euro per i bisogni immediati e ha lanciato una raccolta fondi.” (fonte: Caritas Italiana)